diegochiarlo

SERIES

ABOUT

CONTACTS

 

«Questa è una ricerca.

O meglio, è la storia di una ricerca, condotta attraverso gli spazi e la materia.

Unici strumenti che mi permettono di ricreare l’aspetto e le forme di ciò che posso intuire.

Perché nessuna scoperta è, di fatto, una semplice rivelazione, nulla può essere scoperto se prima non si immagina quello che può esistere.

Ogni scoperta ha alla sua base un’intuizione.»

 

 

 

Diego Chiarlo, piemontese, classe ‘78.

Incomincia a scattare fin da ragazzo, grazie al padre fotografo, per poi ufficializzare la sua formazione diplomandosi in fotografia nel 2004.

Contemporaneamente alla carriera commerciale, concentra la sua ricerca su un’immagine intima e minimale, coinvolgendo diversi media come la pellicola, il digitale e la scansione diretta.

 

 

«This is a search.

Rather, it is the story of a survey, conducted through space and matter.

The only tools that allows me to recreate the look and shape of what I can sense.

Because no discovery is, in fact, just a revelation, nothing can be discovered if you can’t figure what actually could exist.

Each discovery is based on an intuition.»

 

 

 

 

 

 

Diego Chiarlo, Piedmont, class ‘78.

He begins shooting since childhood, thanks to his father photographer, till to formalize his education graduating in photography in 2004.

Contemporary to his commercial career, he focuses his research on an intimate and minimal image, involving several media such as film, digital photography and direct scanning.